GIOVANISSIMI REGIONALI  2001

 

BIBBIENA – LANCIOTTO    1 – 0

 

Al F.lli Brocchi di Bibbiena si affronta la squadra locale in tenuta blu con settore rosso sulla spalla destra e gli ospiti della Lanciotto Campi in completo bianco e pantaloncini azzurri. Gnassi schiera i suoi con un 4 -2 – 4  mentre Barni gli oppone un 4 -3 – 3.

L’incontro viene impreziosito dalla presenza sugli spalti di Cappelletti osservatore della Fiorentina . Al 1’ minuto Burroni percorre la fascia di competenza e rimette un cross al centro dell’area che viene incredibilmente lisciato da due suoi compagni di squadra, la palla arriva sul lato opposto per l’accorrente Capacci che guadagna una punizione dal limite dell’area. Si incarica della conclusione Corsetti che fa finire il pallone alto sopra la traversa. Al 3’ il classe 2002 Pareggi vince un contrasto con il centrale Masini della Lanciotto ed allarga la palla per Capacci il cui tiro finisce sul fondo. Al 9’ sono gli ospiti sull’asse Pompei-Rinaldi sulla fascia sinistra a rendersi pericolosi e a permettere a Pompei di entrare in area e calciare a rete , ma la conclusione viene ribattuta dalla difesa locale. Al 11 ‘  Mugnaioni triangola nella zona centrale del campo con Puzzoli che riesce a lanciare in profondità Stoppioni, ma il pallone è troppo lungo e si perde sul fondo. Al 13’ il Bibbiena passa in vantaggio. Calcio d’angolo tagliato di Massai sul primo palo , Burroni impatta la sfera di testa indirizzandola sul palo opposto alle spalle del portiere ospite . Bella scelta di tempo dell’attaccante del Bibbiena ma apparso statico l’intero reparto difensivo campigiano. Al 14’ l’estremo difensore locale commette una ingenuità nella propria area di rigore che permette alla Lanciotto di calciare una punizione a due  a pochi metri dalla riga di porta. Pompei tocca corto per Mugnaioni la cui conclusione viene ribattuta dalla folta difesa schierata quasi sulla riga di porta. Al 20’ Farini sulla fascia sinistra rimette un bel pallone al centro dove Barbini calcia di prima intenzione facendolo finire sul fondo. Al 21’ è ancora Barbini protagonista di una bella azione al limite dell’area , salta il diretto avversario e tira ad incrociare sul palo opposto; sulla conclusione si distende Coda Zabetta allungando la traiettoria della conclusione verso il fondo ma prima che la sfera si avventa Burroni che calcia di collo pieno ad incrociare facendo però terminare il pallone ampliamente sul fondo dalla parte opposta del campo . Al 24’ Pompei porge un pallone al centro a Scicchitano che di prima lancia Stoppioni il quale controlla e tira di poco a lato.

Al 27’ ancora Pompei calcia una punizione sul lato destro del campo , la palla finisce al centro dell’area e viene allontanata dalla difesa locale , sulla palla si avventa Arcangioli che prova la conclusione a rete ma la sfera viene nuovamente allontanata dalla difesa. Al 29’ La Lanciotto usufruisce di un calcio d’angolo dalla zona destra , Pompei rimette una palla in mezzo all’area dove interviene Masini di testa che fa carambolare il pallone su un difensore locale per un nuovo calcio dalla bandierina dalla parte opposta. Dopo alcuni minuti senza niente di particolare da rilevare il direttore di gara decreta la fine del primo tempo. Nella ripresa entra Secci per Corti nella Lanciotto .  Segue una fase di gioco sterile con le due squadre che si fronteggiano nella zona centrale del campo senza nessuna conclusione degna di nota . Al 48’ entra Cherchi al posto di Burroni nel Bibbiena ed escono Coda Zabetta e Rinaldi nella Lanciotto per fare spazio a Toma e Palumbo. Al 50’  la Lanciotto ha l’occasione di pareggiare l’incontro. Scicchitano   mette un pallone con i giri contati in profondità per Palumbo , che riesce a sorprendere il diretto avversario e a presentarsi a tu per tu con il portiere locale ma , al momento di concludere, tocca il pallone con la punta del piede facendolo impattare sul corpo di Magni , il pallone ribattuto capita sui piedi di Pompei che calcia di prima intenzione a porta sguarnita ma una deviazione provvidenziale di un difensore del Bibbiena fa terminare la sfera in calcio d’angolo. Al  60 ‘ esce Capacci per far posto a Vezzosi nel Bibbiena. Al 61’ azione personale di Pareggi che però si allarga sulla sinistra prima di concludere direttamente sul fondo. Al 62’ Barni inserisce Razvan al posto di Puzzoli passando ad un più offensivo 4 - 2 – 3 – 1 alla ricerca del meritato pareggio. Contemporaneamente Gnassi toglie Mencattini ed inserisce Ristori. Al 67’ Mugnaioni calcia una punizione dalla trequarti avversaria indirizzando al sfera verso Stoppioni che di testa la indirizza sul palo opposto verso Pompei che , purtroppo, nel frattempo è finito in posizione di off side. Al 69’ entra Lotti al posto di Pompei nella Lanciotto e dopo 3 minuti di recupero senza nessuna azione degna di nota, l’arbitro decreta la fine di un incontro equilibrato che ha visto prevalere la squadra locale che ha concretizzato l’unica occasione capitata su calcio da fermo. Resta il rammarico per gli ospiti che comunque hanno tenuto bene il campo dimostrando di valere di più di quanto dica la classifica e non giustificando i 10 punti di differenza rispetto alla compagine casentinese.  

 

ACD BIBBIENA

Magni, Ciabatti, Farini, Mencattini , Massai, Bertelli, Burroni, Barbini, Pareggi, Corsetti, Capacci

A disp. Vezzosi, Cherchi, Fani, Gimma, Ristori

All. Sig Gnassi Roberto

 

ASD LANCIOTTO
Coda Zabetta, Corti, Arcangioli, Mugnaioni, De Lorenzo, Masini, Rinaldi, Scicchitano, Stoppioni, Puzzoli, Pompei

A disp. Toma, Secci, Donnini, Rossi, Lotti, Palumbo, Razvan  

All. Sig. Barni Davide